Dom Perignon 2012 Vintage – Champagne Brut

296,00

Pinot Nero, Chardonnay

L’imprevedibilità delle stagioni del 2012, la loro autorità e la loro generosità, hanno composto un paesaggio olfattivo di una varietà straordinaria. Ricchezza e diversità dei frutti. Nel 2012, ogni vitigno, ogni regione, ogni villaggio, ogni appezzamento di terreno ha raggiunto il culmine delle proprie potenzialità. Dando origine a un millesimo che coniuga tuttI gli opposti.

In un connubio di intensità e contrasti estremi, l’assemblaggio di Dom Pérignon Vintage 2012 rivela una struttura singolare. Vibrante al ritmo di un’energia controllata, incanalata dalle note acide e amare.

Il naso è un intreccio di fiori e frutti, seguito dall’unione di note vegetali e minerali. Il bouquet è tattile, un invito discreto a seguire la scia dei fiori bianchi, contornata dalla dolcezza dell’albicocca e della mirabella, per poi approdare alla freschezza del rabarbaro e della menta, fino alla mineralità della cenere.

Al palato è pura energia. Dopo una piacevole apertura, il vino si fa rapidamente vibrante per poi letteralmente esplodere. L’effervescenza dilaga. Il finale si restringe e si fa penetrante, lasciando la sua impronta, contraddistinta da zenzero, tabacco e aromi tostati.

Annata: 2012
Grado: 12,5 %

Dosage: 5 g/l

Produttore: Dom Perignon
Formato: 0,75l

5 disponibili



Condividi
Descrizione

Dom Perignon 2012 Vintage – Champagne Brut

Dom Pérignon è considerato lo Champagne per eccellenza, il più famoso e il più celebrato del mondo, nato da almeno due intuizioni. La prima, per l’appunto, è quella del monaco benedettino Pierre Pérignon. La seconda è quella di Robert-Jean De Vogüe, il direttore di Moët et Chandon, che negli anni ’30 ha pensato per la prima volta di utilizzare alcune riserve del 1921, per creare una nuova e straordinaria cuvée, dedicata proprio a Pierre Pérignon. Ne è risultato uno Champagne unico, il cui assemblaggio nasce da uve provenienti da vigneti prevalentemente a Grand Cru, situati nei comuni francesi di Ay, Bouzy, Verzenay, Mailly e Hautvillers per il pinot nero, e da quelli di Cramant, Choully, Avize e Le Mesnil per lo chardonnay.

L’imprevedibilità delle stagioni del 2012, la loro autorità e la loro generosità, hanno composto un paesaggio olfattivo di una varietà straordinaria. Ricchezza e diversità dei frutti. Nel 2012, ogni vitigno, ogni regione, ogni villaggio, ogni appezzamento di terreno ha raggiunto il culmine delle proprie potenzialità. Dando origine a un millesimo che coniuga tuttI gli opposti.

In un connubio di intensità e contrasti estremi, l’assemblaggio di Dom Pérignon Vintage 2012 rivela una struttura singolare. Vibrante al ritmo di un’energia controllata, incanalata dalle note acide e amare.

https://calatamazzini15.it/product/salon-2002-champagne-brut-le-mesnil/

 

Informazioni aggiuntive
Peso 1,5 kg

Privacy Preference Center