Gian Anniable 2018 – Toscana Igt – Castello del Terriccio

324,00

Questo prodotto disponibile in quantità limitata è escluso da Sconti o Promozioni

60 % Petit-Verdot, 40% Cabernet Sauvignon

Il prezzo si riferisce alla bottiglia singola In astuccio.

In cassa di legno con 6 bottiglie.

Un continuo lavoro di ricerca ha portato a capire che il Petit Verdot sviluppa in specifiche parcelle della tenuta, Vigna Addis e Vigna Tregge, capacità espressive sorprendenti e interpreta il terroir in maniera eccelsa. Era stato lo stesso Gian Annibale Rossi di Medelana oltre vent’anni or sono ad intuire questo potenziale.

La vendemmia viene effettuata a mano nelle ore più fresche della giornata ed è preceduta da un costante monitoraggio dello stato di maturazione delle uve con periodiche analisi microbiologiche. Il vino viene stoccato in barrique e tonneaux di rovere francese. Successivamente sono i periodici e attenti assaggi di Carlo Ferrini insieme a Vittorio Piozzo di Rosignano a decretare quando “Gian Annibale” sarà pronto per il successivo affinamento in bottiglia.

Un vino prezioso e di grande espressione, prodotto in sole 3668 bottiglie e cinquecento magnum. Una degustazione che affascina. Al naso spezie e frutti del bosco perfettamente pronti che regalano uno spettro olfattivo appagante. Al palato si trova subito eleganza e vellutata ampiezza che richiama i sentori di pepe nero e mirtillo. Il finale è ricco e persistente.

Annata: 2018
Grado: 14 %
Produttore: Castello del Terriccio
Formato: 0,75 lt

10 in stock



Share
Description

Gian Anniable 2018 – Toscana Igt – Castello del Terriccio

La coltivazione della vite in queste terre risale all’epoca etrusca e nei secoli è stata poi sospesa e ripresa. Alla fine degli anni ottanta s’inaugura la nuova fase di viticoltura. Con l’intento di esplorare sino in fondo le potenzialità del territorio e la sua effettiva vocazione.

Dopo lo Chardonnay introdotto nel 1988 e il Sauvignon Blanc nel 1989. Sono poi seguite le uve a bacca rossa: il Cabernet Franc, il Cabernet Sauvignon e il Merlot. Questi trovano una particolare espressione nei territori della proprietà arrivando a superare i risultati conseguiti nei luoghi da cui tradizionalmente provengono.

Il percorso di ricerca prosegue nei primi anni novanta. Syrah e Petit Verdot, impiegati per sperimentazioni in vigna per ampliare la piattaforma ampelografica, sono utilizzati in micro vinificazioni in cantina per verificare la capacità d’ambientamento e di espressione. Le densità di produzione adottate nei nuovi impianti sono pari a circa 5600 ceppi.

L’obiettivo perseguito su tutti i vitigni l’arrivo in azienda nei primissimi anni ’90 dell’enologo e consulente strategico Carlo Ferrini. L’abbattimento della produzione a 900 grammi di uva per pianta. In questo modo si arriva ad ottenere una naturale ricchezza e concentrazione dei vini, una carica polifenolica importante, una grande struttura. Tutto accompagnato da una particolare sofficità, e con una notevole capacità di invecchiamento.

Gian Anniable 2018 di Castello del Terriccio nasce come omaggio al fondatore dell’azienda, un omaggio da parte del nipote Vittorio. Le uve di Petit Verdot che compongono il 60% del blend (per la restante parte è Cabernet Sauvignon) provengono da una singola vigna al confine con l’area boschiva che si estende nella proprietà.

https://www.terriccio.it/it

Additional information
Weight 1,5 kg

Privacy Preference Center