In offerta!

Pianrosso 2017 – Brunello di Montalcino docg – Ciacci Piccolomini d’Aragona

55,00

100% Sangiovese Grosso

Disposta , su una vasta area di 220 ettari, 55.5 dei quali dedicati ai vigneti e 40 agli oliveti, la Tenuta Ciacci Piccolomini d’Aragona possiede le caratteristiche tipiche della campagna toscana.

I vigneti a cordone speronato con esposizione a sud sono situati nel cuore del Parco della Val d’Orcia, Patrimonio Mondiale dell’Unesco. La composizione del terreno è di tipo galestroso di medio impasto di origine eocenica. Il clone di Sangiovese grosso è selezionato dalle vecchie vigne presenti nella tenuta. Caratterizzato da un grappolo spargolo ed un acino grande con buccia spessa. È un tipo di Sangiovese particolarmente rappresentativo, originario dell’area di Montalcino, che dona qualità anche in annate difficili.

Le uve per il Brunello provengono da 8 ettari di vigneto tra i 240 e i 360 mt sul livello del mare. Vinifica in vasche di cemento vetrificate a temperatura controllata tramite piastre ad immersione. Affina in botti di rovere di Slavonia ed in bottiglia per almeno 8 mesi.

Produttore: Ciacci Piccolomini d’Aragona

Annata: 2017

Grado Alcolico: 14,5 %

Formato: 0,75 lt

22 disponibili



Condividi
Descrizione

Pianrosso 2017 Brunello di Montalcino docg – Ciacci Piccolomini d’Aragona

Disposta , su una vasta area di 220 ettari, 55.5 dei quali dedicati ai vigneti e 40 agli oliveti, la Tenuta Ciacci Piccolomini d’Aragona possiede le caratteristiche tipiche della campagna toscana. Adorna di dolci colline, pascoli e boschi dai colori indimenticabili. Incastonata tra il Poggio d’Arna ed il fiume Orcia che delimita i confini a sud, offre un panorama unico. Delimitato sullo sfondo dal tipico profilo del Monte Amiata. I profumi, la fauna selvatica ed i casali sparsi a valle fanno poi da cornice naturale alla tranquillità di questi luoghi.
I vigneti a cordone speronato con esposizione a sud sono situati nel cuore del Parco della Val d’Orcia, Patrimonio Mondiale dell’Unesco. La composizione del terreno è di tipo galestroso di medio impasto di origine eocenica. Il clone di Sangiovese grosso è selezionato dalle vecchie vigne presenti nella tenuta. Caratterizzato da un grappolo spargolo ed un acino grande con buccia spessa. È un tipo di Sangiovese particolarmente rappresentativo. Originario dell’area di Montalcino, che dona qualità anche in annate difficili.

La Ciacci Piccolomini d’Aragona dispone di due cantine così suddivise: la cantina storica denominata Palazzo, eretta nel sec. XVII, adibita al lungo invecchiamento dei vini più pregiati. La nuova cantina Molinello, situata nelle vicinanze di Castelnuovo dell’Abate, è la sede ufficiale dove, oltre ai locali destinati alla vinificazione, l’invecchiamento e l’affinamento dei vini, sono ubicati gli uffici.

Il Pianrosso 2017 Brunello di Montalcino è prodotto interamente con uve Sangiovese Grosso, raccolte e selezionate unicamente a mano. La fermentazione avviene in recipienti di acciaio inox e vasche di cemento vetrificate a temperatura controllata. Successivamente il vino affina per 3 anni in botti di rovere di Slavonia e per almeno 8 mesi in bottiglia, prima di essere immesso in commercio.

Informazioni aggiuntive
Peso 1,5 kg

Privacy Preference Center